>

 


Fascicolo 2, Luglio 2020


Questa è un'altra delle cose degli immigranti (rifugiati, emigranti, viaggiatori): non possono sfuggire alla loro storia più di quanto voi possiate perdere la vostra ombra.

(Zadie Smith, «Denti bianchi», Mondadori, 2000) 

Editoriale

Questo numero della Rivista esce in un momento storico senza precedenti. Negli ultimi mesi, l’emergenza sanitaria ha, infatti, condizionato significativamente la vita della maggior parte degli abitanti del pianeta.
Ci si può dunque chiedere quali considerazioni questa inedita situazione abbia suscitato in chi si occupa, per professione, passione o per entrambe tali ragioni, di stranieri.
I tempi di redazione degli interventi contenuti in una Rivista scientifica non hanno consentito ai saggi e ai commenti del presente fascicolo di occuparsi di questo rilevantissimo tema.

Rassegna di giurisprudenza europea: Corte europea dei diritti umani

Artt. 2 e 3: Diritto alla vita e divieto di tortura e trattamenti inumani e degradanti
Il caso M.A. e altri c. Bulgaria (Corte Edu, sentenza del 20.02.2020) riguarda cinque richiedenti asilo cinesi uiguri che temevano, in ragione della loro origine etnica, violazioni degli artt. 2 e 3 Cedu se allontanati in Cina.

Corte di giustizia dell'Unione europea

Protezione internazionale: domanda inammissibile
Nel caso LH (CGUE, C 564/18, 19 marzo 2020), sono stati affrontati alcuni profili relativi alla tutela sostanziale e giurisdizionale del richiedente protezione internazionale in procinto di essere rimpatriato causa domanda inammissibile.

Rassegna di giurisprudenza italiana: Allontanamento e trattenimento

In questa rassegna diamo conto degli orientamenti giurisprudenziali emersi nei primi mesi del 2020 in tema di espulsioni, allontanamenti e trattenimenti. L’emergenza dovuta alla pandemia ha influenzato alcune decisioni di merito relative alle convalide e proroghe dei trattenimenti nei C.P.R., laddove, evidentemente, 

Ammissione e soggiorno

Il permesso di soggiorno per cure mediche
Il Tribunale di Napoli, con ordinanza 14.2.2020 (RG. 132/2020) , ha accolto il ricorso cautelare, ex art. 700 c.p.c., proposto da un cittadino nigeriano, in Italia dal 2002 e che negli ultimi anni era stato titolare di permesso per cure mediche a causa della gravi condizioni di salute, che avevano, peraltro, già consentito la certificazione di invalidità civile del 100%.

Asilo e protezione internazionale

LO STATUS DI RIFUGIATO
Appartenenza ad un particolare gruppo sociale
La persecuzione per l’appartenenza ad un determinato gruppo sociale (nel caso in esame l’orientamento sessuale del ricorrente, cittadino della Costa D’Avorio) giustifica, nella decisione del Tribunale di Firenze – decreto del 4.3.2020 – ,

Cittadinanza e apolidia

La maggior parte delle pronunce emesse nel primo quadrimestre dell’anno in corso (gennaio-aprile 2020) in tema di acquisto della cittadinanza per matrimonio o per naturalizzazione e di accertamento dell’apolidia seguono orientamenti già più volte esplorati all’interno delle precedenti Rassegne.

Non discriminazione

Nel corso del primo quadrimestre del 2020 le pronunce in tema di discriminazione hanno riguardato ancora la gestione dei rapporti dei cittadini extraUE con gli enti locali.
In particolare si segnala che:

Penale

La decisione della Cassazione sul caso dell’arresto di Carola Rackete
Si è conclusa con la decisione della Cassazione n. 6626/2020 del 20.2.2020 la vicenda relativa all’arresto di Carola Rackete, capitana della nave Sea Watch 3, che nel giugno 2019 era stata arrestata dalla Guardia di finanza all’esito di una vicenda dal grandissimo impatto mediatico, che merita ora qui di essere rapidamente sintetizzata.

Osservatorio italiano

Rassegna delle leggi, dei regolamenti e dei decreti statali
 
Proroga dell’esclusione dei cittadini extraUE dall’autocertificazione
L’art. 3, co. 1 del decreto-legge 30.12.2019, n. 162 (convertito con modificazioni dalla l. 28.2.2020, n. 8) proroga al 31 dicembre 2020 l’esclusione dei cittadini dei Paesi terzi dalle norme sull’autocertificazione.
 
Aggiornamento dei costi per i rimpatri degli stranieri irregolarmente soggiornanti assunti illegalmente
Il costo medio del rimpatrio di cui all’art. 3, co. 1, del decreto del Ministro dell’interno n. 151 del 2018, fissato per l’anno 2018 in euro 1.398,00, a decorrere dalla data di entrata in vigore del decreto 31.12.2020 del Ministero dell’interno (pubblicato in G.U. Serie Generale n. 54 del 3.3.2020) è determinato in aggiornamento, per l’anno 2020, in euro 1.971,00.

Recensioni e materiali di ricerca

RECENSIONE A:

Paolo Morozzo della Rocca,   Il ricongiungimento con il familiare residente all'estero. Categorie civilistiche e diritto dell'immigrazione , Torino, Giappichelli, 2020

di Anna Cattaruzzi

 

Segnalazioni bibliografiche

Asgi, Emergenza Covid-19. L’impatto sui diritti dei cittadini stranieri e le misure di tutela necessarie. Una prima ricognizione, in www.asgi.it., 23 marzo 2020.

Asgi, Emergenza Covid-19 e percorsi dei minori non accompagnati dopo i 18 anni, in www.asgi.it, 31 marzo 2020.

Bilotta F., Zilli A., Codice di diritto antidiscriminatorio, Pisa, Pacini Giuridica, 2020.

Cerca nel sito

Rubrica di Questione Giustizia & Diritto, Immigrazione e Cittadinanza

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
Please wait

Sito realizzato con il contributo della Fondazione "Carlo Maria Verardi"

© 2017-2019 Diritto, Immigrazione e Cittadinanza. Tutti i diritti riservati. ISSN 1972-4799
via delle Pandette 35, 50127 Firenze