>

Archivio saggi e commenti

Porti chiusi e mari aperti: la recente decisione del GIP di Agrigento sul caso Rackete

di Irini Papanicolopulu

 

Abstract: Con la sua decisione del dicembre 2021 il GIP di Agrigento ha messo definitivamente fine alle vicende giudiziarie sorte in seguito all’ingresso della nave Sea Watch 3 nel porto di Lampedusa nel giugno 2019. Dopo aver brevemente riassunto i fatti alla base del procedimento, il commento si concentra sugli aspetti della decisione che riguardano l’interpretazione e applicazione di norme del diritto del mare. Sono esaminati, in particolare, la considerazione dell’obbligo di salvare vite umane in mare come scriminante per una condotta altrimenti penalmente illecita, nonché i limiti che incontra lo stato costiero nel disporre una restrizione del diritto di passaggio inoffensivo nel proprio mare territoriale.
Abstract: With its decision of December 2021, the GIP of Agrigento put the final word in the judicial proceedings generated from the entry of the vessel Sea Watch 3 into the port of Lampedusa in June 2019. Following a brief reconstruction of the facts at the basis of these proceedings, the comment focuses on those aspects of the decision that bear upon the interpretation and application of law of the sea norms. In particular, the comments examines recourse to the duty to save life at sea as a circumstance precluding wrongfulness with respect to criminal charges, as well as the limits posed to the possibility for a coastal state to preclude innocent passage.

Cerca nel sito

Rubrica di Questione Giustizia & Diritto, Immigrazione e Cittadinanza

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
Please wait

Sito realizzato con il contributo della Fondazione "Carlo Maria Verardi"

© 2017-2021 Diritto, Immigrazione e Cittadinanza. Tutti i diritti riservati. ISSN 1972-4799
via delle Pandette 35, 50127 Firenze